ADEGUAMENTO AI REQUISITI AZIENDALI DELL’ACCREDITAMENTO REGIONALE PER LE STRUTTURE SANITARIE PRIVATE ACCREDITATE

Per quanto riguarda l’accreditamento istituzionale il nuovo Regolamento ha introdotto il raggiungimento della minima percentuale del 70% anche per i requisiti aziendali contenuti nell’Allegato D.  Le strutture sanitarie accreditate dovranno pertanto trasmettere la lista di autovalutazione dei requisiti aziendali contenuti nell’Allegato D, accompagnata da una nota di trasmissione contenente i dati della struttura e la percentuale raggiunta. La

STRUTTURE SANITARIE E STUDI MEDICI: ATTESTAZIONE NUOVI REQUISITI AUTORIZZATIVI E SCIA STUDI MEDICI – SCADENZA RINVIATA AL 2 NOVEMBRE 2021

La Legge Regionale n. 51 del 5 agosto 2009 ed il Regolamento attuativo DPGR n. 79/R del 17 novembre 2016 e s.m.i., disciplinano l’apertura e l’esercizio delle strutture sanitarie private e degli studi professionali. Le suddette norme individuano le caratteristiche ed i criteri per l’esercizio delle strutture sanitarie e degli studi medici ed odontoiatrici soggetti

DECRETO-LEGGE N.127 del 21 Settembre 2021

Il 21 Settembre 2021 è stato firmato il Decreto-Legge (DL) n.127 recante ”Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening”. Il DL, nel settore privato, in base all’art. 3 comma 2, si applica a tutti

ESTENSIONE DELL’OBBLIGO DELLA CERTIFICAZIONE VERDE COVID-19 (GREEN PASS) AI LUOGHI DI LAVORO PUBBLICI E PRIVATI

Il Consiglio dei Ministri ha approvato un decreto-legge (DL) che introduce misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione dell’ambito applicativo della certificazione verde COVID-19 e il rafforzamento del sistema di screening. Il decreto-legge recante “Misure urgenti per assicurare lo svolgimento in sicurezza del lavoro pubblico e privato mediante l’estensione

OBBLIGO DI DENUNCIA DELL’IMPIANTO DI VIDEOSORVEGLIANZA ALL’ISPETTORATO DEL LAVORO

L’autorizzazione per attivare un impianto di videosorveglianza sul luogo di lavoro è sempre obbligatoria per aziende e attività commerciali e, secondo quanto stabilito all’art. 4 della Legge 300 del 1970 (Statuto dei Lavoratori), impianti audiovisivi e altri strumenti, dai quali deriva la possibilità di controllo a distanza dell’attività dei lavoratori, possono essere impiegati esclusivamente per: