#

RIAPERTURA DEI SERVIZI DI RISTORAZIONE

Ai sensi dell’art. 4 del nuovo DECRETO-LEGGE del 22 aprile 2021 n. 52 recante “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19” in vigore dal 23 aprile 2021
dal 26 aprile 2021, solo nella zona gialla, saranno consentite le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, con consumo al tavolo esclusivamente all’aperto, anche a cena, nel rispetto dei limiti orari agli spostamenti di cui ai provvedimenti adottati in attuazione dell’articolo 2 del DL n. 19 del 2020 (ore 22.00), nonché da protocolli e linee guida adottati ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati.
Dal 1 giugno 2021, nella zona gialla, le attività dei servizi di ristorazione, svolte da qualsiasi esercizio, saranno consentite anche al chiuso, con consumo al tavolo, dalle ore 5:00 fino alle ore 18:00, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati ai sensi dell’articolo 1, comma 14, del decreto-legge n. 33 del 2020.

Si rimanda al Decreto Legge del 22 aprile 2021 e alla la bozza attuale delle indicazioni delle Regioni per la riapertura degli esercizi commerciali, fra i quali anche la ristorazione:

 

DECRETO-LEGGE 22 aprile 2021, n.52

 

Bozza, Proposte 2021 della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome per la riapertura delle attività

eco#verde