#

RISCHIO CALDO SUL LAVORO

immagine tratta da Pexels.com

Il rischio caldo sul lavoro, gli interventi e il vademecum del Ministero.

In data 20 luglio si sono riuniti e confrontati il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il Ministero della Salute, l’Inl, l’Inps, l’Inail, le associazioni datoriali e quelle dei sindacati.
Il ministero si è reso disponibile a collaborare alla stesura di un protocollo congiunto con le parti sociali, in cui affrontare i temi dell’organizzazione del lavoro, delle misure e delle buone prassi da adottare per affrontare l’emergenza caldo che stiamo affrontando oggi attraverso la fornitura di adeguati Dispositivi di Protezione Individuali e supporti anticalore.

Il Ministero, inoltre, effettuerò una valutazione sugli interventi prospettati durante la riunione, che richiederanno interventi normativi ulteriori, come la gestione a ore della cassa integrazione ordinaria in tutti i settori e una diffusione capillare delle informazioni utili a preservare la salute dei lavoratori a seguito dell’esposizione al caldo nel periodo estivo.

Contestualmente a tutto questo il Ministero ha pubblicato il nuovo vademecum dei Rischi Lavorativi da Esposizione ad Alte Temperature, che contiene:

  • effetti del cambiamento climatico sulla salute e la sicurezza;
  • settori di attività più coinvolti (industria, lavoro all’aperto, costruzioni, agricoltura e silvicoltura, operatori sanitari e di emergenza, lavoratori indoor e stress climatici);
  • riferimenti del Testo Unico;
  • segnalazione del Portale Agenti Fisici PAF;
  • segnalazione documento Inail;
  • buone prassi e prevenzione per ognuno degli ambienti citati;
  • indicazioni Inps sulla CIGO, smart working e integrazioni salariali per eventi meteo;
  • realizzazione di animazioni che affrontano l’argomento tramite il progetto Napo;
  • i documenti e le circolari dell’Inl.

Per una lettura approfondita si rimanda al vademecum.

“Stiamo affrontando oggi un’emergenza che si è già verificata nelle scorse estati. Ci proponiamo di intervenire potenziando gli strumenti già esistenti e disegnando ulteriori strategie che, oltre all’intervento normativo, prevedano anche il coinvolgimento delle parti sociali nell’adozione di buone prassi e di interventi organizzativi capaci di rendere più efficace il presidio della sicurezza dei lavoratori e tutelino la loro salute” ha dichiarato il Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Marina Calderone.

Si attendono le conclusioni dell’ulteriore incontro previsto per oggi, lunedì 24 luglio.

Se avete dei dubbi non esitate a contattarci! Eco-Verde offre alle aziende consulenza ed assistenza tecnica finalizzate all’applicazione delle normative inerenti la tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché la gestione degli adempimenti da esse derivanti, compresi l’assunzione di incarichi di responsabilità, direzione e coordinamento ove richiesto. Inoltre Eco-Verde è un Centro di Formazione di diretta emanazione dall’Ente Bilaterale Nazionale per la Formazione En.Bi.Form. e si impegna ad offrire formazione e aggiornamenti in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro alle aziende.

Eco-Verde s.r.l.

Eco Verde

🥚🐇Tutto lo staff di Eco-Verde augura alla gentile clientela una Buona Pasqua!🐇🥚